Water Museum of Venice Water Museum of Venice Global Network

The Isola Mantegna Basin

Un progetto di riqualificazione ecosistemica lungo il fiume Brenta

Lungo la storica Roggia Contarina, diramazione del Brenta, si sviluppa il bacino artificiale di Isola Mantegna, testimonianza delle attività industriali di fine Ottocento. Rigenerato con il ripristino dell’originaria capacità di invaso, la messa a dimora di specie arboree e palustri e la creazione di un percorso naturalistico, rappresenta oggi un ambiente ideale per le attività ricreative e didattiche.

Realizzato nell’Ottocento, non lontano dal fiume Brenta, il Bacino di Isola Mantegna è stato ideato e concepito come invaso artificiale destinato al rifornimento d’acqua per le centrali idroelettriche della famiglia Camerini, che aveva edificato il proprio polo industriale presso il centro abitato di Piazzola sul Brenta. Grazie a un ingegnoso sistema di captazione e di successivo rilascio delle acque collegato alla Roggia Contarina, durante il giorno gli impianti producevano a pieno regime l’energia necessaria alle fabbriche mentre di notte si fermavano, per consentire il ripristino del livello di bacino. Dopo un lungo periodo di abbandono che stava portando all’interramento del lago, nel 2006 il Consorzio di Bonifica Brenta acquisisce l’area e ne recupera la capacità d’invaso, realizzando una lungimirante azione progettuale volta alla salvaguardia ambientale e alla difesa idraulica del territorio.
Gli interventi si sono concentrati anzitutto nello scavo e nella rimozione del materiale sedimentatosi sul fondale nel corso degli anni, consentendo di poter utilizzare il bacino per un duplice scopo idraulico: come funzionale “cassa di espansione” in caso di piena della Roggia Contarina e, al contempo, come riserva d’acqua per il canale stesso durante i mesi estivi. Il bacino garantisce così un deflusso costante delle acque e assicura l’alimentazione perenne degli specchi lacustri presenti nel magnifico parco di Villa Contarini, situato poco più a valle.
Con questo progetto il Consorzio ha realizzato un’importante riqualificazione ambientale dell’invaso, inserendo nell’area nuovi canneti e nuovi esemplari arborei. È stato creato un terrapieno per limitare l’impatto delle arterie stradali vicine e, nel mezzo dell’invaso, si è proceduto a consolidare e rimodellare le sponde dell’isola. Anche gli antichi sifoni ottocenteschi sono stati recuperati.  Subito dopo l’intervento, l’area è stata prontamente ripopolata da un’abbondante avifauna locale. Contestualmente è stato completato un nuovo percorso naturalistico dotato di una passerella in legno e di alcuni punti di osservazione dell’avifauna. L’itinerario si sviluppa con andamento circolare lungo le sponde del bacino e trova nella torretta in legno un’ideale posizione sopraelevata per contemplare lo specchio liquido e l’isola verdeggiante che si staglia al centro.

1:00

How to Get There

By train: The Basin is located about 7 km. from Carmignano di Brenta station (Treviso-Vicenza railway line), with good cycle-rail interchange facilities.
By car: Motorway A31 (Rovigo-Piovene Rocchette) exit “Vicenza Nord”, proceed along the SR53 road to Carmignano di Brenta, then turn towards Piazzola sul Brenta (SP94 road). Alternatively, exit the Motorway A4 (Torino-Trieste) at “Padova Ovest” and take the Piazzola sul Brenta direction (SS47 and SP94 roads).

information

Where to eat: a short distance from the Isola Mantegna Basin is the “Locanda Acciuga”, which specialises in fish dishes (Via Pastorizia 22, Piazzola sul Brenta; tel. 366 8986412); this beautiful farmhouse is situated in the splendid landscape of the Brenta River Park, near the cycle route which follows the waterway.
Where to stay: we recommend the “Bed & Breakfast La Storara” (Via Manzoni 1, Piazzola sul Brenta; tel. 049 5591586), on the way to Piazzola, and the 
above-mentioned  Locanda Acciuga.

In the environs

Castello di Valbona

Valbona Castle

Protagonist of long and bloody dispute: the medieval fortress on the Bisato Canal

Castello del Catajo

The Catajo Castle

A noble palace and military bastion presiding over commerce on the Battaglia Canal

Borgo fluviale di Bovolenta

Bovolenta canal village

Along the Salt and Sugar Routes, the fluvial intersection to and from the Adriatic

Golena Draganziolo

The Draganziolo flood plain (golena)

New spaces for waterways and the community: a replicable model of environmental restoration