Water Museum of Venice Water Museum of Venice Global Network

Oasi Golena di Ca’ Pisani

Nel delta del selvaggio Po di Maistra, tra zone palustri e valli da pesca

L’area golenale di Ca’ Pisani è un habitat naturale plasmato dalla maestria e dall’ingegno dell’uomo nel ramo più selvaggio del Po, quello di Maistra. Qui, nel susseguirsi di suggestivi e preziosi ambienti umidi, si possono scoprire i luoghi prediletti da numerose specie di uccelli che popolano il Delta per nidificare, oltre alle tradizionali valli da pesca: testimonianza di pratiche millenarie di simbiosi tra uomo e fiume.

La Golena di Ca' Pisani ricopre un'area di circa 43 ettari e comprende un suggestivo ambito fluviale sulla sponda sinistra del Po di Maistra, alcune zone umide delimitate da argini interni, circa 4 ettari di formazioni boscate (in prevalenza salici) ed alcune aree un tempo coltivate ma oggi lasciate appositamente incolte e rinaturalizzate.
L’area è stata acquistata nel 1997 dalla Regione Veneto grazie a un finanziamento della Comunità Europea (Programma LIFE) allo scopo di rinaturalizzare questo contesto fluviale. Prima dell’acquisto da parte della regione, la golena era un tipico esempio di valle da pesca privata, funzionale all'allevamento di cefali, branzini e anguille. Oggi l’ambito golenale è gestito dal Servizio Forestale Regionale in collaborazione con il Parco Regionale Veneto del Delta del Po.
Grazie ai fondi europei, nell'area sono stati creati diversi percorsi naturalistici dotati di osservatori per il birdwatching. Un piccolo centro visite, realizzato all’interno di un casone tradizionale, illustra le caratteristiche del luogo. All’esterno sono invece ricostruite, a scopo didattico, alcune strutture un tempo utilizzate per la pesca tradizionale di fiume.
L’area umida di Ca' Pisani rappresenta oggi un prezioso contesto anfibio, come attesta la presenza di una ricca avifauna che comprende la Garzetta (Egretta garzetta), l’Airone cinerino (Ardea cinerea), l’Airone bianco (Egretta alba), l’Airone rosso (Ardea purpurea), la Sgarza ciuffetto (Ardeola ralloides), il Cavaliere d'Italia (Himantopus himantopus), il Gruccione (Merops apiaster), lo Svasso maggiore (Podiceps cristatus), lo Svasso minore (Podiceps capsicus), il Falco di palude (Circus aeruginosus), la Nitticora (Nycticorax nictycorax), il Picchio rosso maggiore (Dendrocopus major), l’Upupa (Upupa epops), l’Usignolo di fiume (Cettia cetti) e altre specie più comuni.
Dal punto di vista vegetazionale, l'area è caratterizzata dalla presenza delle specie tipiche dell’ambiente palustre e da diversi esemplari arborei. La specie prevalente è la Cannuccia di palude (Phragmites australis) alla quale si affiancano diverse specie erbacee alofite. Le formazioni boscate occupano la fascia di terreno emerso lungo il ramo del Po di Maistra. Qui la specie predominante è il Salice (Salix alba), seguito dal Pioppo (Populus alba), poi dal prezioso Ontano nero (Alnus glutinosa), dal Frassino e dalla Farnia (Quercus peduncolata). Molto diffusi sono l'Indaco bastardo (Amorpha fruticosa), la Robinia e il Rovo (Rubus ulmifolius).

1h 30m

Come Arrivare

In treno: l’Oasi si trova a circa 20 chilometri dalla fermata ferroviaria di Loreo (linea Adria-Chioggia). Valutare la possibilità di interscambio treno + bici.
In auto: provenendo da Venezia sulla Strada Romea SS309 prendere l'uscita verso Porto Viro, quindi svoltare a sinistra in direzione Ca' Venier-Delta del Po e proseguire sulla SP37 per circa 12 chilometri; svoltare quindi a sinistra verso Ca’ Pisani e proseguire per circa 2,5 chilometri, fino a incontrare l'accesso all'Oasi sulla destra. Provenendo da Ravenna sulla SS309 prendere l'uscita verso Porto Viro-Ca' Venier dopo il ponte sul Po, quindi svoltare a sinistra imboccando la SP37 in direzione Delta del Po e procedere verso Ca' Venier, deviando infine verso Ca' Pisani.

informazioni aggiuntive

Orari di apertura e visite:
Oasi Golena di Ca' Pisani
Dove mangiare:
per degustare i piatti di pesce tradizionali si consigliano il Ristorante Osteria del Pesce al Cason di Valle, di fronte all’Oasi (Frazione Cà Pisani 81, Porto Viro; tel. 0426 1902186), e nelle vicinanze il Ristorante La Palafitta (Frazione Villaregia, Porto Viro; tel. 392 6635190).
Dove dormire:
si suggeriscono l'Agriturismo Ca’ Pisani e il B&B Certe Notti.
Attività escursionistiche e noleggio bici e imbarcazioni:
per escursioni in bici e cavallo e in barca fare riferimento al sito web del Parco Delta del Po.

Nelle vicinanze

Borgo fluviale antico di Badia Polesine

Borgo fluviale antico di Badia Polesine

Un antico centro fortificato sull’Adige per il controllo dei commerci e del traffico fluviale

Museo Septem Mària

Museo Septem Mària

L’evoluzione ambientale e insediativa delle genti del Delta ricostruita in una storica idrovora

Gorghi di Trecenta

Gorghi di Trecenta

Le risorgive alimentate da un antico ramo scomparso del fiume Po diventano fonte di leggende

La Via delle Valli da pesca

La Via delle Valli da pesca

Alla scoperta delle antiche “piscinae piscariae” romane fra lagune e casoni del Delta