Water Museum of Venice

Global Network of Water Museums

Progetto

I PATRIMONI DI CIVILTA’ DELLE ACQUE IN UN MUSEO VIRTUALE E DIFFUSO
Dalle eleganti ville signorili agli imponenti castelli sorti non a caso lungo le “strade liquide” del territorio, dalle conche di navigazione ai porti e agli approdi fluviali, dai mulini ai musei dell’acqua: alcuni patrimoni legati agli usi dell’acqua che storicamente si sono rivelati propulsori di sviluppo e civiltà sono oggi al centro di importanti attività turistiche e ricreative. Altri giacciono invece in uno stato di abbandono e decadenza. Come riportarli al centro della nostra attenzione nel secolo della “crisi globale dell’acqua”?

 Water Museum of Venice è il progetto che mira a mettere insieme le testimonianze più significative dei densi ma frammentati patrimoni e “universi liquidi” della Civiltà dell’Acqua delle Tre Venezie grazie a una piattaforma on-line innovativa, volta a facilitare la localizzazione e la visita dei siti.

La piattaforma consente di effettuare una visita virtuale e ottenere informazioni e notizie utili sulle forme uniche e irripetibili di “civiltà liquida” sviluppatasi nelle Tre Venezie. Ma il Water Museum of Venice è anche un progetto di museo “diffuso”: un museo volto a creare, partendo da Padova, una rete di istituzioni e soggetti che gestiscono i patrimoni tangibili e intangibili plasmati dall’uomo in luoghi dove l’acqua è l’elemento dominante.

Acqua: bene prezioso e imprescindibile per ogni forma di vita! Un bene, tuttavia, che nonostante gli enormi progressi tecnologici compiuti - o forse proprio a causa di questi - oggi è sempre più minacciato da inquinamenti, sprechi, degrado della sua qualità e persino indifferenza. Per questo il Water Museum of Venice include anche un’esplorazione delle buone pratiche odierne (progetti di rivitalizzazione degli ecosistemi acquatici, aree di ricarica delle falde acquifere, etc.) quali espressioni della migliore “cultura dell’acqua” odierna. 

 Il Water Museum of Venice costituisce dunque una sfida per costruire un futuro migliore: si rivolge a cittadini e amministratori che hanno a cuore la preservazione della qualità di tutte le acque, superficiali e sotterranee, unitamente ai patrimoni storici in grado di raccontarci e rievocare ancora la loro relazione unica e speciale con il bene più prezioso per la vita. 

Con questo modello, il Water Museum of Venice si candida come capofila di un Network Mondiale dei Musei dell’Acqua (Global Network of Water Museum), patrocinato da UNESCO-IHP (International Hydrological Programme).