Water Museum of Venice Water Museum of Venice Global Network

Giardino Botanico Litoraneo del Veneto

Gli antichi paesaggi costieri svelati da un fitto bosco litoraneo e da una biodiversità unica

A due passi dal mare, in località Porto Caleri, si estende il Giardino Botanico Litoraneo: un affascinante percorso immerso nel silenzio e nei profumi di una natura dal sapore antico. L’itinerario si snoda fra le dune costiere, la fitta pineta e la laguna interna. È un percorso avvincente sia per studiosi che per grandi e piccoli visitatori interessati a conoscere l’evoluzione degli ambienti naturali costieri e una biodiversità sorprendente.

Il Giardino Botanico Litoraneo, visitabile a piedi percorrendo a tratti delle comode passerelle in legno, è stato creato allo scopo di preservare un ambiente naturale unico in tutto il Delta: autentica testimonianza della vegetazione tipica dell'ambiente litoraneo-marino dell’alto Adriatico e della sua evoluzione sino ai nostri giorni. Il Giardino Botanico è stato realizzato dalla Regione Veneto nel 1990 in un'area dichiarata Sito di Importanza Comunitaria (S.I.C.) e fa parte del territorio del Parco Regionale Veneto del Delta del Po. Nei suoi 24 ettari di estensione si concentrano una pluralità di eco-sistemi: fra la pineta, il cordone dunoso della costa e la zona umida di acque salmastre interne si concentrano e coesistono ben 220 specie vegetali.
Nel Giardino, che conserva un ambiente integro e non contaminato dall’azione dell’uomo, si tutelano diverse e rare specie autoctone, tra cui le orchidee spontanee, oggi purtroppo quasi scomparse in ogni altra zona del Delta. Interessante la presenza sia di dune interne stabili, pertanto non più soggette all'azione del vento, che di dune embrionali e mobili, ovvero in perenne stato di trasformazione lungo il pregevole tratto costiero.
All’interno del Giardino si snodano tre percorsi di visita, ad andamento circolare e contigui. Il primo, lungo 600 metri, si inoltra nella sola zona boschiva. Il secondo, lungo 1650 metri, presenta l'evoluzione della vegetazione dal litorale alle dune interne. Lungo questo sentiero si possono incontrare fiori rari come il ravastrello, il vilucchio delle sabbie e le orchidee. Il terzo percorso, lungo 2850 metri, si addentra fra ginepri, rose canine e la violacea salicornia attraversando tutti gli eco-sistemi presenti: dalla pineta, alle sabbie, alla macchia mediterranea, alle zone umide. Oltre alla scoperta di rare e bellissime specie vegetali lungo gli itinerari, nel Giardino è anche possibile osservare l’interessante avifauna che vi si rifugia, con garzette, aironi, sterne, gabbiani, anatre e falchi di palude. Se ne consigliala visita a grandi e bambini per conoscere esemplari difficilmente avvistabili altrove. Da non dimenticare la macchina fotografica per riprendere le spettacolari fioriture di fine primavera e il paesaggio selvaggio e dal fascino antico della macchia. E un telo da mare, per rilassarsi nel silenzio di una spiaggia incontaminata.

1h 30m

Come Arrivare

In treno: il Giardino Botanico si trova a 13,5 chilometri dalla fermata ferroviaria di Cavanella d'Adige (linea Adria-Chioggia). Valutare la possibilità di interscambio treno + bici.
In auto: dalla SS309 Romea seguire le indicazioni per la località di Rosolina Mare e proseguire quindi verso Porto Caleri lungo Via della Bocca Vecchia.

informazioni aggiuntive

Orari di apertura e visite:
Giardino Botanico Litoraneo del Veneto
Dove mangiare:
si consigliano il Ristorante Pizzeria La Taverna, aperto tutto l’anno, che offre piatti di pesce e di carne della tradizione, e l’Albergo Ristorante Fiorella, le cui specialità sono piatti a base di pesce.
Dove dormire:
si suggeriscono nelle vicinanze l’Hotel Ristorante Umberto e l’Hotel Ristorante Milan.
Attività escursionistiche e noleggio bici e imbarcazioni:
per escursioni in bici e cavallo e in barca fare riferimento al sito web del Parco Delta del Po.

Nelle vicinanze

Oasi di Ca’ Mello

Oasi di Ca’ Mello

La riqualificazione del Delta in un’oasi naturalistica a tutela della biodiversità

Borgo fluviale di Loreo e Antiquarium

Borgo fluviale di Loreo e Antiquarium

Da antico porto fluviale romano a crocevia dei commerci lungo le strade liquide della Serenissima

Santuario della Madonna del Pilastrello

Santuario della Madonna del Pilastrello

La Madonna Nera legata alla tradizione di acque sacre e miracolose

Oasi di Volta Grimana

Oasi di Volta Grimana

Un’antica conca di navigazione rinaturalizzata e trasformata in area palustre di grande pregio naturalistico